January 22, 2018

December 29, 2017

Please reload

Post recenti

Recensiamo un gioco: Dobble... ed è subito sfida!

​Che noia quelle domeniche sera uggiose senza saper che fare, o quelle lunghe attese durante le cene infinite degli adulti, e che dire delle ore passate sotto l'ombrellone ad aspettare che la fatidica "digestione" sia finita per tuffarci di nuovo in acqua?

Se volete una valida alternativa ad UNO, da portare sempre con voi in borsa, ecco che ci viene in soccorso Dobble, un gioco divertente e coinvolgente adatto a tutta la famiglia, edito dalla Asmodee e da Asterion nella sua versione italiana.

 

 

Ma partiamo dal contenuto:

55 carte rotonde, illustrate in modo chiaro e molto colorate, contenute in un pratico e robusto contenitore di latta del diametro di circa 10cm. Peso e dimensioni ideali per essere trasportato e giocato ovunque.

 

Consigliato:

da 2 a 8 giocatori

Per tutti, in particolare per persone che hanno poca confidenza coni giochi da tavolo (board games), e per serate con compagnie numerose.

Funziona benissimo anche per i bambini dai 5 anni in su.

 

Le carte:

Su ogni carta troviamo 8 simboli colorati di dimensioni diverse che rappresentano oggetti, cose, persone.

La particolarità è che ogni carta ha sempre in comune uno, ed un solo, simbolo con un’altra.

Attenzione, lo stesso simbolo, gli stessi colori, ma non le stesse dimensioni!

Può quindi capitare che il simbolo in comune tra 2 carte sia bello grande su una e piccolissimo sull’altra (rallentandovi molto nell'individuazione alle prime giocate). 

 

Lo scopo del gioco: 

All'interno della scatola oltre alle carte sono presenti le istruzioni per 5 mini-giochi che si possono fare sia in successione (creando u

 

na sorta di torneo a punti), sia scegliendone uno e proseguendo con quello.

 

Il gioco è molto rapido, pochi minuti a manche.

La meccanica comunque prevede sempre che a prescindere dal mini gioco, il giocatore debba individuare velocemente il simbolo in comune tra la sua carta e un'altra, e che nomini il simbolo più velocemente degli avversari. A quel punto dovrà scartarla, prenderla, "regalarla" all'avversario, a seconda delle regole specifiche del mini-gioco.

 

Vediamo ora i 5 mini-giochi:

 

La torre infernale: ad ogni giocatore viene data una carta a caso e al centro del tavolo si mette una pila di carte a faccia in su... al via ogni giocatore cerca l'immagine in comune tra la propria carta e quella centrale e se la trova la nomina a voce alta e prende la carta mettendola sopra la propria (diventa la propria nuova carta da confrontare) e scoprendo così una nuova carta al centro. Si prosegue fino a fine mazzo e chi alla fine ha più carte vince. 

 

Il Pozzo: funziona al contrario del gioco precedente ed ogni giocatore riceve quindi un mazzo e viene messa una carta al centro; quando si trova il simbolo comune tra la propria carta e quella posta al centro la si scarta mettendola al centro.A questo punto la sua carta diventerà la nuova carta con cui lui e gli altri giocatori dovranno cercare la corrispondenza di simboli.  Il primo a finire il proprio mazzo vince.

 

La patata bollente: qui ognuno riceve una pila di carte ed ogni round prende in mano una carta e la rivela simultaneamente a tutti gli altri tenendola sul palmo a faccia in su; se un giocatore vede un simbolo in comune tra la propria carta e quella di un altro la nomina e posiziona la propria carta (o eventualmente le altre ricevute in quel round) sopra quella dell'avversario. Si va avanti così a "scaricare" le proprie carte agli avversari finchè il round non finisce con l'ultimo giocatore che si ritroverà con in mano tutte le carte avversarie che metterà da parte. Il round si ripete fino a terminare tutte le carte del mazzo e alla fine vince chi ha meno carte.

 

Prendile tutte: si creano tanti mazzetti quanti i giocatori più uno centrale... ogni round tutti rivelano la carta di un mazzetto dopodiché tutti cercano di trovare il simbolo in comune tra quella centrale e le carte appena girate (non conta chi gira quale mazzo) e se lo trova la prende. Quando le carte del round son finite si cambia la centrale e si ripete fino a finire i mazzetti. Chi ha arraffato più carte alla fine vince.

 

Il regalo avvelenato: ognuno parte con 1 carta a faccia su e si mette al centro il mazzo a faccia in su... a questo punto bisogna trovare un oggetto in comune tra la carta in cima al mazzo centrale e quella di un qualunque avversario. Se si nomina il simbolo, si mette la carta la carta centrale su quella dell'avversario. Quando finisce il mazzo centrale chi ha meno carte vince.

 

Consigli per genitori ed educatori:

Il gioco come recita il regolamento è 'un gioco di percezione visiva e di riflessi rapidi' pertanto stimola la capacità di osservazione, discernimento e riconoscimento rapido di forme e colori.

 

Inoltre, basandosi su un sistema in cui tutti i giocatori cercano velocemente di arraffare o sbarazzarsi delle carte non appena hanno trovato il simbolo in comune, il gioco diventa a tratti piuttosto movimentato, pertanto per poter essere giocato richiede da parte dei giocatori una particolare attenzione al rispetto delle regole.

Può quindi essere usato nei piccoli gruppi per sollecitare bambini e ragazzi al rispetto dell'avversario e più in generale dell'altro, all'onestà nel riconoscere chi ha nominato prima il simbolo, al non alzare la voce (sia nei toni che nei volumi) con l'intento di coprire quella degli altri e accaparrarsi la vittoria... tutti obiettivi di fondamentale importanza sia all'interno di gruppi classe che dentro strutture di tipo ludico (ludoteche, centri di aggregazione, oratori, ecc.), ma anche più semplicemente in famiglia.

Non abbiate paura, le regole sono talmente semplici e precise che verranno facilmente comprese e interiorizzate, e si auspica che se ne comprenda l'utilità per replicarle in altri contesti. 

 

L'indicazione della casa produttrice ci consiglia il gioco dai 6 anni in su, ma io l'ho sperimentato positivamente e senza alcuna difficoltà anche dai 5 anni.

Con qualche accorgimento particolare si potrebbe proporre (sopratutto nella versione Kids che ha disegni e immagini più riconoscibili) anche con i bambini dai 3 anni.

 

E' un gioco che funziona a più livelli anche con i ragazzi delle scuole medie e delle superiori, che ne apprezzeranno la velocità e il divertimento, soprattutto se utilizzato come intermezzo per distrarsi tra una lezione ed un'altra ed anche come party game nelle serate fra amici!  
 

Parere:

E un gioco molto divertente da fare, in particolar modo in gruppo... certo si urla un pochino, soprattutto nella foga di nominare i simboli e battere sul tempo l'avversario, ma si ride specialmente quando capita di andare fuori di testa e produrre solo una serie di versi mentre ci si incaponisce sul fatto che le proprie carte sembrerebbero non avere alcun simbolo in comune con le altre (ovviamente non è possibile!).

 

E' un gioco dove la pratica aumenta le prestazioni, per cui non scoraggiatevi se alla prima partita avrete perso miseramente contro vostro figlio di 6 anni.

 

In Italia abbiamo solo la versione classica, mentre su internet si trovano anche altre verisoni a tema (Holliwood, Kids, Circus, Chiffres e Formes, Des marques) o con il nome di Spot-it anche in versioni con personaggi Disney (Forzen, Planes, Principessa Sophia e tanti altri).

Se vi piace il gioco o i bambini ne sono rimasti incantati, potete prendere tranquillamente anche una delle altre versioni straniere, la meccanica del gioco rimane la stessa ed essendo un gioco basato sulle immagini la lingua non è un problema.

 

Si trova tranquillamente nei negozi specializzati e sui maggiori store on line (amazon, ebay, ecc.)

 

Il costo contenuto (prezzo di listino 16,90€), la giocabilità e la rapidità, il divertimento in gruppo, la comodità di trasporto e la facilità di setup e allestimento, ne fanno una vera e propria perla da avere nella propria ludoteca personale.

 

 

Voto: 8

 

 

 


 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio

Orari di apertura

Da lunedì al venerdì: 

8:00am-16:30pm (Libro.Nido)

17:00pm-19:30pm (Biblio-Ludoteca)

 

Indirizzo

 

Via Zagabria, 47

09129 Cagliari

tel.  320 716 6708

mail: lunamoonda15@gmail.com

C.F e P.IVA 03541890921

  • Facebook Social Icon

La tana di Lunamoonda

 

sito ideato e creato da Francesca Cara