top of page
Beneficiari_CA - Barra per piattaforme web finanziate_Integrata (1)_edited_edited_edited.p
FINANZIATO NELL’AMBITO DELLA RISPOSTA DELL’UNIONE ALLA PANDEMIA DI COVID-19.

Musica InBosco
Incontri di esplorazione sonora in natura rivolti alle famiglie 0-4 anni

A cura di Mara Lasi e Francesca Romana Motzo

18 marzo 2023   -   29 aprile 2023   

Incontri dedicati alle famiglie 0-4 anni dove la bellezza della natura si fonderà con quella della musica esplorata nei contesti scelti di volta in volta e liberamente espressa in forma circolare, secondo l'unicità di ognuno-a.

 

Unire due mondi e connettersi con entrambi in una dimensione pressoché non verbale, per sviluppare la personale capacità d'ascolto ed osservazione e delle infinite sfumature sonore che potranno emergere, immersi in un bosco. 

Permettere ai nuclei familiari che fruiranno di questa esperienza, di ritrovare e consolidare un loro unisono all'interno della relazione parentale, lasciandosi ispirare dall'equilibrio della comunità degli alberi.

Vi invitiamo a entrare silenziosi in quella che è la casa di tutti noi: la natura. E come in ogni casa ogni stanza ha un suono diverso, così ogni albero, ogni foglia, ogni animaletto che incontreremo, ci inviterà a entrare a far parte, in maniera delicata e spontanea, della sua orchestra.

PARTECIPAZIONE GRATUITA

PER ISCRIZIONI COMPILARE I MODULI AI SEGUENTI LINK

Incontro del 18 MARZO - Parco Naturale di Molentargius

Primo gruppo 0-24 mesi

Secondo gruppo 2-4 anni

Incontri del 29 aprile  - Parco di Monte Urpinu

MATTINA

0-24 mesi

2-4 anni

POMERIGGIO

0-24 mesi

2-4 anni

Per informazioni

mail: comunitalbero.lunamoonda@gmail.it

Tel. 320 716 6708 

Mara Lasi
Francesca Romana Motzo

“Affascinata da tutti i più piccoli esseri viventi, fin da piccola sono capace di rimanere un’intera notte ad osservare un ragno sostare immobile su un sasso, fare la muta o tessere la tela. 

Durante gli scavi archeologici, oltre ai reperti, ho avuto il privilegio di poter osservare “baballotti”, millepiedi e altri esseri del microcosmo, che è diventato fonte di ispirazione per il mio lavoro”.

Nata a Cagliari il 17 marzo 1980, è cofondatrice e attuale presidente dell’Associazione culturale Punti di Vista. Formatrice ed esperta in didattica esperienziale ed educazione in natura, tramite l’associazione porta avanti l’impegno di trasmettere la sua passione per la natura e il territorio attraverso percorsi educativi e momenti di condivisione in cui abbiano un ruolo fondamentale le relazioni, il gioco, l’inclusione, la musica, il contatto diretto con la natura. Affascinata dall’esplorazione e dalle scoperte, si è laureata in Archeologia presso l’Università degli studi di Cagliari. La sua voglia di condividere e raccontare, l’ha portata ad essere guida turistica iscritta al registro regionale e a studiare per ottenere la qualifica professionale in tecnico della didattica e dei servizi educativi operante in musei e siti archeologici. Ha in seguito completato il corso di Alta Formazione in Pedagogia Steineriana con l’intento di approfondire l’utilizzo dell’arte e dei materiali naturali nei laboratori per varie fasce di età. 

Con i suoi colleghi di Punti di Vista ha ideato il progetto Vita da Elfi, immersioni in natura per allenare le nuove generazioni al pensiero ecologico. Fin da piccola nutre la passione per gli animali, dai più piccoli ai più grandi ma con un interesse particolare verso il microcosmo, da qui nasce il progetto MiniMù, mini museo del microcosmo, dove arte, poesia e “minimondi” sono mezzi per lavorare sulle proprie paure e sensibilizzare al rispetto della micro fauna. 

La musica ha sempre fatto parte della sua vita, ama suonare il pianoforte e spera un giorno di imparare a suonare l’arpa. 

Crede nella ricerca e nel continuo aggiornamento, nel 2022 si è specializzata con il Corso di perfezionamento interuniversitario “Educazione e natura” 2021/22 . Ruolo e competenze per un professionista all'aperto (Università degli Studi Milano Bicocca – Parma – Aosta – Bologna). 

Il suo elemento è la terra.

Musicista e musicoterapeuta, approfondisce in entrambi gli ambiti la pratica dell'improvvisazione come modalità espressiva dell'individuo.

Dalla formazione classica (diploma in clarinetto), si dirige verso la Musica Creativa, dedicandosi in

modo specifico all’interazione tra i vari linguaggi artistici. 

Porta avanti una ricerca sia in campo didattico che performativo, sul legame esistente tra suono e movimento.

Lo studio della Musicoterapia le permette di esplorare mondi in forte connessione con la vita, che si tratti della specializzazione nell'applicazione al coma, stati vegetativi, e cerebrolesioni acquisite o ell'applicazione in gravidanza.

In campo didattico sperimentale sceglie l'inizio della vita come ambito di ricerca continua sviluppando progetti unici che mette in connessione con differenti realtà culturali del territorio. Fa parte del Tavolo Permanente Musica 0-6 e per lo stesso è referente all'interno del Dipartimento 0-6 del Forum Nazionale per l'Educazione Musicale.

Crea per contattosonoro, il progetto Musica Infanzia , percorso dedicato all'inizio vita (dalla gravidanza fino ai 4 anni di vita del bambino-a) e convenzionato con il Conservatorio di Musica di Cagliari.

Contribuisce a creare l'equipe interdisciplinare “Le début de la vie”, gruppo che mira al sostegno neo-genitoriale ed a promuovere una nuova cultura perinatale, che vede attualmente in campo competenze in ambito della musicoterapia, ostetricia e psicologia perinatale.

bottom of page